CONTROSOFFITTI

Il controsoffitto è un’opera edile costituita da una superficie piana dalla struttura leggera, posta al di sotto del soffitto, che determina una diminuzione dell’altezza utile del locale interessato. Il controsoffitto può realizzarsi per rispondere ad esigenze estetiche, per eseguire un rivestimento con materiale termoisolante,fonoassorbente e/o fonoisolante o resistente al fuoco, ed è utilizzato anche per ospitare, nel vano che si viene a creare tra lo stesso e il soffitto, uno o più impianti.

Il controsoffitto è un valido strumento per la soluzione di problematiche acustiche, illuminotecniche,estetiche e di sicurezza di tutti gli ambienti operativi. Realizzato in diversi materiali (metallico, fibre minerali, legno, ecc.) permette il passaggio di impianti e collegamenti orizzontali di qualsiasi tipo,garantendo massima flessibilità ed ispezionabilità. Altri vantaggi derivano dal naturale effetto della camera d’aria che si viene a creare realizzando il controsoffitto ma, soprattutto in relazione al materiale utilizzatosi possono ottenere ottimi risultati in termini di isolamento termico e acustico, resistenza al fuoco o fonoassorbenza.

Vantaggi:

  1. Possibilità di permettere il passaggio di impianti e collegamenti orizzontali di qualsiasi tipo, con un’ottima resa estetica.
  2. Garantisce flessibilità e ispezionabilità (che generalmente ripagano dei costi di realizzazione) specie se i locali hanno un uso commerciale o ad uffici, nei quali le suddette caratteristiche risultano di importanza fondamentale.
  3. isolamento Consentono di avere un “naturale” termo-acustico per effetto della camera d’aria che si viene a creare realizzando il controsoffitto, ma, soprattutto in relazione al materiale utilizzato per effettuare lo stesso controsoffitto, si possono ottenere risultati in termini di isolamento termico,resistenza al fuoco, isolamento acustico o fonoassorbenza i cui limiti e caratteristiche dipendono solo dalla volontà progettuale.

Per quest’ultimo motivo la controsoffittatura è largamente usata per locali adibiti a sale conferenze, teatri,cinema, auditorium, ecc.

Controsoffitto smontabile

La tecnica di realizzazione prevede generalmente l’utilizzo di una struttura metallica leggera, primaria e secondaria, a formare un reticolato, sorretto da tiranti fissati al soffitto realizzati da:

  1. tondini in acciaio zincato regolati da molle trapezoidali in acciaio armonico;
  2. barre in acciaio zincato filettate;
  3. staffe asolate

Anche i pannelli sono di materiale leggero e maneggevole:

  • acciaio zincato pre-verniciato o post-verniciato
  • alluminio anodizzato o pre-verniciato o post-verniciato
  • fibre minerali, lana di roccia, lana di vetro, sughero, poliestere, gesso armato, gesso alleggerito ecc.

Controsoffitto fisso

Il controsoffitto fisso è un’opera edile costituita da una superficie piana dalla struttura leggera, posta al di sotto del soffitto, che determina una diminuzione dell’altezza utile del locale interessato che risponde esclusivamente ad esigenze estetiche, acustiche (fonoisolamento) o di coibenza termica, facendo ricorso al cartongesso, materiale leggero ed estremamente modellabile che si addice anche per eseguire controsoffittature anche solo parziali.

Vuoi avere maggiori informazioni sui controsoffitti?

 

Vai alla pagina contatti

Immagini Controsoffitti